Perché l'importo in Analytics non combacia con quello della ricevuta/fattura?

La bozza di ricevuta/fattura che il sistema emette automaticamente alla fine di ogni trimestre tiene conto dei soli dati fiscali o dati reali, quello che vedi nella sezione Analytics sotto la scheda GUADAGNI e non nella scheda TEMPORANEI.

I dati TEMPORANEI infatti sono dati frutto di stime e statistiche ricavati sulla base dei giornalieri trasmessi dalle librerie. Le stesse librerie che alla fine del mese successivo a quello di vendita trasmettono i dati REALI, gli unici utili ai fini della fatturazione. Questo avviene principalmente con gli store internazionali, quindi Apple, Amazon, Google, Kobo, Tolino. 

Esempio: la bozza Q1 comprende le vendite FATTURATE nei mesi di gennaio, febbraio e marzo, quindi le vendite REALI per questi tre mesi.

Controllando il dettaglio di tale bozza, noterai che talvolta il mese di fatturazione è diverso da quello di competenza: questo ad esempio rispetto alle vendite con COMPETENZA mese di dicembre ma fatturate alla fine di gennaio, ossia quando gli store ci hanno trasmesso i dati REALI di dicembre. Allo stesso modo nella stessa bozza mancheranno delle vendite di marzo, perché ancora TEMPORANEE al momento di generazione della bozza, motivo per cui saranno fatturate nel mese successivo (aprile) e incluse nella bozza Q2 (aprile, maggio, giugno). 

Still need help? Contact Us Contact Us